Le spiagge gay di Gallipoli: sole e naturismo nel Salento

Le spiagge gay di Gallipoli: sole e naturismo nel Salento

Il Salento è famoso per il suo mare limpido, che ricorda quello dei Caraibi. Non per niente le spiagge gay di Gallipoli sono tra le più belle spiagge gay al mondo.

A Gallipoli IMBARCOGAY ti consiglia

POSSIBILITA' DI PAGAMENTO: CARTA DI CREDITO, BONIFICO, o CASH c/o I NOSTRI UFFICI

Le spiagge gay di Gallipoli hanno ben poco da invidiare a quelle dei Caraibi: lidi sabbiosi, acqua cristallina e zone di vegetazione mediterranea nelle quali cercare frescura. Il paradiso in terra. Tra queste vi è un’ampia scelta di spiagge libere e di spiagge con stabilimenti balneari, pensati ad hoc per l’utenza LGBT.

La spiaggia nudista gay di Gallipoli

In buon parte delle spiagge gay-friendly della zona, il costume rimane d’obbligo. Il Salento offre però una meravigliosa eccezione. Quella di Porto Selvaggio è una delle spiagge nudista gay di Gallipoli. Si trova in realtà più nei pressi di Nardò, ma è comunque raggiungibile senza problemi da Gallipoli: basta seguire il litorale verso nord e superare Santa Caterina.

Porto Selvaggio è un parco naturale, molto caratteristico e di certo da visitare. Qui si trova la Grotta dei Cavalli, un’area marina che affianca la spiaggia nudista gay di Porto Selvaggio. La zona è ricca di bar e locali nei quali pranzare e, una volta calato il sole, potete anche raggiungere la discoteca gay Casablanca. Il locale organizza serate a tema dedicate a tutti gli orientamenti sessuali, con un’attenzione particolare nei sabati sera estivi per l’universo LGBT.

Altre spiagge gay a Gallipoli

Se preferite rimanere in costume, ci sono molte altre spiagge gay di Gallipoli. La più famosa è quella di Punta Rizzo, nota sia per il paesaggio sia per i locali che si trovano nelle vicinanze. È all’interno del parco naturale omonimo, una delle principali aree verdi del Salento. Ha sia spiagge libere sia private. Tra queste ultime la più famosa è il Lido Makò, ora GBeach, famoso per gli eventi gay che organizza da maggio a settembre.

Questa zona meravigliosa riserva un’altra perla, più verso sud. Punta della Suina è una delle principali spiagge gay di Gallipoli, tanto che è stata usata come location per alcune scene del film italiano “Mine vaganti”. La lunga striscia di sabbia finissima è costellata di scogliere rocciose, altrettanto belle. Qui vi è uno stabilimento balneare gay-friendly, con parcheggio custodito, DJ e grandi feste.