Roma gay: la Città Eterna dell’arte e dell’arcobaleno

Roma

Roma gay: la città dell'arcobaleno che propone locali a tema LGBT, eventi culturali, spiagge gay e tanta storia.

WhatsApp Agenzia Viaggi Gay

POSSIBILITA' DI PAGAMENTO: CARTA DI CREDITO, BONIFICO, o CASH c/o I NOSTRI UFFICI

Nella Città Eterna tutto è possibile: i frequentatori della Roma gay lo sanno bene. La nostra capitale vanta una vita notturna vibrante e ricca di opzioni. Per le sue strade vi sono gay bar, discoteche e ristoranti. In mezzo alle meraviglie artistiche e architettoniche si fanno strada locali gay di tutti i tipi. In estate la vita notturna è animata inoltre dagli eventi del Gay Village, attivo da luglio a settembre.

La Gay Street di Roma

La Roma gay, come tutte le città più importanti per il turismo LGBT, ha anch’essa la sua “gay street”. Si tratta di via San Giovanni in Laterano, di fronte al Colosseo. È un luogo di ritrovo della comunità gay romana fin dagli anni ’60. Nel 2007 questo ruolo è stato però ufficializzato, così che il primo tratto della via è diventato la Gay Street di Roma. Se vi trovate a camminare per questa zona, avrete ben poche difficoltà a trovare un locale interessante dove passare la serata.

La Gay Street è composta da 300 metri di area pedonale, ricca di negozi, gay bar e ristoranti. Di giorno vi permette di fare piacevoli passeggiate all’insegna dello shopping, mentre di sera vi si svolgono le feste gay più importanti di Roma. Via San Giovanni in Laterano ospita il più famoso tra i locali gay di Roma, il Coming Out. Il discopub è aperto tutti giorni, sia di giorno che di sera. È un punto di riferimento anche per chi è in cerca di indicazioni e distribuisce diversi magazine a tema.

Le spiagge gay di Roma

Per godervi un po’ di spiagge gay a Roma dovete uscire dalla città, andando verso Ostia. In particolare, il tratto di strada che collega Ostia e Torvajanica è ricca di zone gay-friendly. Vi sono sia strutture private sia spiagge libere, alcune delle quali tutelate dal WWF. La zona propone anche diverse spiagge gay nudiste.

La spiaggia gay di Capocotta è la più famosa della Roma gay. Si tratta di una spiaggia libera, nella quale si può fare naturismo, ma vi potete andare anche se preferite tenere il costume indosso. Il naturismo è infatti concesso ma non obbligatorio. È di fronte alla Riserva di Castelporziano ed è un posto di grande bellezza.

Eventi gay a Roma

L’evento gay di Roma più importante è sicuramente il Gay Village, che si tiene ogni anno fin dal 2001. Più che un evento è un insieme di eventi, di stampo sia ludico che culturale. Ogni anno c’è un tema diverso, intorno al quale girano feste gay, rassegne cinematografiche, mostre. Attira circa 5000 persone al giorno e il suo centro è nel Parco del Ninfeo. Lo scopo di tutto è diventare un punto di riferimento per la cultura LGBT.

La Roma gay è famosa anche per il suo Pride, che ogni giugno attira milioni di manifestanti. La marcia finale è solo la chiusura di una serie di eventi che si svolgono in tutta la città, finalizzati alla lotta contro l’omofobia e la violenza in generale.