Tenerife gay: una grande isola per un grande turismo LGBT

Tenerife

Tenerife gay: una grande isola per un grande turismo LGBT.

WhatsApp Agenzia Viaggi Gay

PAGAMENTO: CARTA, BONIFICO o CASH c/o I NOSTRI UFFICI

La Tenerife gay nasce un poco più tardi rispetto al suo corrispettivo a Gran Canaria. L’isola più estesa delle Canarie si è infatti aperta da poco al turismo LGBT. Nonostante la partenza ritardata, Tenerife ha però presto guadagnato terreno in tempi brevissimi, specie nel mercato spagnolo e sud americano. Ciò grazie al clima di entusiasmo e apertura mentale che si respira in tutta l’isola. Ovunque andiate trovate locali gay-friendly, frequentati sia da turisti che da gente del posto.

Tenerife è un’isola di origine vulcanica, molto estesa e con una grande varietà di paesaggi. A nord c’è una vegetazione tropicale, mentre a sud il paesaggio è ricco di spiagge di sabbia lavica e punteggiato da coste rocciose. Avete quindi una vasta scelta di opzione per le vostre vacanze. Inoltre, il clima è mite tutto l’anno, il che la rende ideale anche per scaldarsi le ossa anche in autunno. Ovviamente il periodo più vivace è però quello estivo.

Turismo LGBT a Tenerife: la vera Tenerife gay

Santa Cruz è la capitale dell’isola e la calamita per gran parte dei viaggi gay a Tenerife. La città si trova sulla costa est e si è sviluppata a partire dal porto principale dell’isola. È famosa per il suo Carnevale, che si svolge tra febbraio e marzo, ma riserva comunque molte attrattive. Vi si trova ad esempio la discoteca gay di Tenerife più grande, “La luna y tu”, che tiene spettacoli dal vivo con DJ e drag queen. Se vi fermate a Santa Cruz, potete fare un salto anche nella località di La Laguna. È una città universitaria, quindi molto giovane e sede di gay bar frequentati soprattutto nel fine settimana.

Un’altra città cardine della Tenerife gay è Puerto de la Cruz. La città ha una zona vecchia di grande interesse culturale, ma al di là di quello è stata per anni la meta principale per il turismo LGBT. Ha ancora oggi una scena gay vivace e una vita notturna frenetica, anche se è stata sorpassata da Playa de Las Americas. Se volete ballare, preparatevi a iniziare la serata intorno alle 2 di notte, perché prima di quell’ora si muove molto poco. La città offre comunque ristoranti e gay bar nei quali ammazzare l’attesa, specie sulla Avenida del Generalissimo.

Spostandovi a sud dell’isola, trovate Playa de la Americas e Los Cristianos, oggi un’unica città. È la zona più turistica e oggi più importante per i viaggi gay a Tenerife. Vanta numerose discoteche gay, pub e bar. Proprio di fronte al mare c’è il Playaflor, resort gay con terrazza panoramica e piscina: ideale per chi non si vuole far mancare niente.

Spiagge gay a Tenerife

Le spiagge gay di Tenerife sono famose in tutta la comunità LGBT e molte di queste sono aperte anche al naturismo. Le più popolari sono Playa Tejita, che attrae nudisti provenienti da tutto il mondo, e Playa del Médano.

Se cercate qualcosa di vicino a Santa Cruz, alla fine di Playa de las Teresitas c’è Los Rusos. Tenendovi nella zona di Playa del las Americas, c’è invece Los Callao.

News gay

Vedi Tutto