Rio de Janeiro gay: oltre al Carnevale c’è (molto) di più

Rio de Janeiro

Rio de Janeiro gay: un’occasione di fuggire dalla routine, gettandosi in una terra fatta di musica e colore.

La Rio de Janeiro gay, conosciuta anche come la nemica giurata della monotonia. State spulciando tra le possibili mete per viaggi gay? Siete stanchi e demotivati? Cercate un posto che sia divertente e vi permetta di staccare dalla grigia monotonia di tutti i giorni? Prendete una bella dose di Brasile, con il suo clima mite, il colore, gli uomini dal sorriso birichino che si incrociano per strada.

Il Sud America è una delle zone al mondo più aperta dal punto di vista sessuale. È un tratto comune sia per il mondo etero che per quello omosessuale, che spiega il suo successo nel mondo del turismo LGBT. Rio è in particolare una delle città più gay-friendly, ricca di locali a tema, ristoranti e hotel. Nonostante ci siano molti locali gay tra i quali scegliere, il valore della Rio de Janeiro gay sta soprattutto nelle sue spiagge, nella gente e nel clima generale.

Le spiagge gay di Rio

Si va a Rio de Janeiro soprattutto per il clima sempre mite e le sue spiagge. La città è il sogno di tutti gli amanti del mare, con le sue distese infinite di sabbia bianchissima, l’acqua cristallina e la possibilità di intrattenersi in un gran numero di attività sportive. La spiaggia più famosa è quella del quartiere di Copacabana, quattro chilometri di paradiso situati nella zona sud della città. Al suo interno, in corrispondenza con il Palace Hotel, c’è la Bolsa, una delle spiagge gay di Rio più famose. La zona è frequentata sia da ragazzi sia da un gran numero di ragazze trans.

Rio de Janeiro per i gay riserva una delle spiagge più belle della città. È Ipanema, spiaggia del quartiere adiacente a Copacabana e protagonista di canzoni e poesie. Al suo interno ci sono una serie di zone più piccole, frequentate da diversi tipi di utenza. Farme de Amoedo è la parte più gay della spiaggia e corrisponde a una strada omonima, nella quale si trovano un gran numero di locali a tema LGBT.

La vita notturna di Rio

Rio de Janeiro è gay-friendly e ricca di locali in tutta la città. Il centro della vita notturna gay di Rio è però il quartiere Ipanema, in particolare la Rua Farme de Amoedo. Il quartiere ospita locali gay nei quali ballare a ritmo di samba, discoteche gay per chi preferisce la musica house o techno, teatri e gallerie d’arte.

Il gay bar più famoso del quartiere e uno dei più vecchi è il Bofetada, situato proprio sulla Rua Farme de Amoedo. È un punto di ritrovo sia durante il giorno che la sera, caratterizzato da un’atmosfera rilassata e piacevole. Può essere un buon punto di ritrovo prima di passare al Dama de Ferro, discoteca famosa per il suo design in vetro e ferro. Sappiate solo che non è un buon posto per i mattutini: qui la festa inizia alle 3 di notte.

Gli eventi di Rio de Janeiro da non perdere

L’evento più famoso è di certo il Carnevale di Rio, il più colorato e vivace al mondo. Attira ogni anno milioni di visitatori, desiderosi di buttarsi nella mischia di colori, costumi e maschere che attraversano le strade. Altro evento imperdibile è il Rio de Janeiro Pride, dove la Rio de Janeiro gay esplode in tutta la sua vitalità e il suo colore. È l’unico Pride che passa attraverso chilometri e chilometri di spiagge, dando l’idea di una grande festa sulla spiaggia in movimento.