Buenos Aires gay - IMBARCOGAY - Prenota subito al tua vacanza gay

Buenos Aires

Buonos Aires è gay-friendly e ricca di servizi per gli omosessuali, che rappresentano il 20% del mercato turistico.

Buenos Aires per i gay di tutto il mondo è una meta imprescindibile. Quasi il 20% del mercato turistico della città è composto da viaggi gay, grazie al clima di libertà sessuale che vi si respira e alla bellezza del posto.

Molti definiscono Buenos Aires “la Parigi del Sud America”. La città vanta infatti una delle architetture più belle del Sud America, di influenza europea ma con un tocco tutto latino. Già questo basterebbe a rendere la città una meta turistica quasi obbligata.

Per l’utenza LGBT, alla bellezza del posto si aggiungono le politiche sociali avanzate. L’Argentina è stata uno dei primi paesi al mondo a legalizzare il matrimonio gay. La tendenza è inoltre quella di evitare il modello del “quartiere gay”, preferendo invece l’integrazione dei locali gay nel tessuto sociale generale.

Vita notturna a Buenos Aires

La Buenos Aires gay vanta una grande varietà di servizi per il turismo LGBT. La città è ricca di locali e di ristoranti gay-friendly. Sono molto popolari anche i locali nei quali si balla il tango, danza sensuale che si mormora sia nata proprio come ballo tra uomini. Quale che sia la sua genesi, volteggiare tra le braccia di uno dei tanti bei ragazzi argentini è comunque sempre un piacere.

A Buenos Aires manca un vero e proprio quartiere gay, ma ci sono comunque strade più ricche di locali a tema. Una di queste è viale Santa Fe, nella parte che va dall’incrocio con la via Rodriguez Peña fino al viale Coronel Diaz. Altra zona ricca di interesse è all’interno del quartiere Palermo, nel triangolo composto da viale Cordoba, via Gascon e via Cabrera. Qui si trovano discoteche gay e bar con spettacoli di drag queen, nei quali la vita notturna inizia intorno a mezzanotte.

Se volete ballare il tango, il posto che cercate è Palermo Viejo, ovvero la zona vecchia del quartiere Palermo. È la zona più modaiola della città, dove si trova la storica Confiteria Ideal, storica sala da ballo di Buenos Aires.

Cosa vedere a Buenos Aires

La città è ricca di attrazioni da visitare durante il giorno, dopo una serata passata a ballare il tango. Una di queste è Casa Rosada, sede del potere politico argentino e del Museo de la Casa de Gobierno. Qui potete ammirare gli oggetti che hanno segnato la storia del paese. Poco lontano, sempre nel quartiere Montserrat, ci sono il Palazzo del Cabildo e la Catedral Metropolitana.

Spostandovi nel quartiere Palermo, avete l’occasione di immergervi nella zona più verde e viva di Buenos Aires. Tuffatevi nei Giardini Giapponesi e nel Giardino Botanico, entrambi all’interno del Bosques de Palermo. Approfittatene anche per visitare il Planetario Galileo Galilei.