Madrid Gay - IMBARCOGAY.it - La capitale gay spagnola

Madrid gay: meta del turismo LGBT e dei nuovi inizi. Madrid è il centro di una Spagna progressista, meta del turismo LGBT ma soprattutto simbolo di maturità sociale.

WhatsApp Agenzia Viaggi Gay

POSSIBILITA' DI PAGAMENTO: CARTA DI CREDITO, BONIFICO, o CASH c/o I NOSTRI UFFICI

La Madrid gay: una città dalle molte facce. È una città di grande cultura, capitale politica e spirituale della Spagna. È una città di grande divertimento, dove i locali gay abbondano. È una città di grandi inizi, in cui molti vanno per cercare nuove opportunità.

In Spagna il 90% delle persone sono favorevoli alle unioni gay, legali dal 2005. Madrid è il cuore di questo paese tanto progressista, quindi poco stupisce la sua importanza per il turismo LGBT. È una città in cui vivere la propria omosessualità alla luce del sole e con gioia, senza il timore di giudizi. Inoltre, i madrileni sono molto aperti verso gli stranieri, il che rende inoltre facile fare nuove amicizie e divertirsi. Qui ci sono occasioni di divertimento di tutti i tipi, che vanno dalle classiche discoteche gay ai locali più originali.

Locali gay a Madrid

Gran parte dei locali gay di Madrid sono a Chueca, il quartiere gay della città. In estate quando cala la sera, è qui che si splende la Madrid gay. Le strade si animano di musica e di colori, provenienti dai tanti bar che le punteggiano. Ci sono sia discoteche gay con spettacoli dal vivo, sia locali dedicati a chi vuole socializzare e adibiti agli incontri.

I locali gay sono tanti e la cosa migliore è provarne il maggior numero possibile, senza fermarsi in un unico posto. Se però desiderate un’indicazione più precisa, vi consigliamo l’LL. Si tratta di una famosa discoteca gay di Madrid, specializzata in spettacoli da vivo ed esibizioni di drag queen. Per un locale meno turistico e più frequentato dalla gente del posto, provate invece l’Ohm. Durante la settimana propone spettacoli di cabaret, mentre nel weekend sono presenti DJ per animare la serata.

Hotel gay-friendly a Madrid

Chueca ospita ovviamente un gran numero di hotel gay-friendly, specie nelle aree di Calle Fuencarral e Calle de Hortaleza. Un albergo in queste vie permette di godersi di più la vita notturna, poiché sono molto vicini a gran parte dei locali gay della zona. Sono inoltre a due passi dai principali luoghi di interesse turistico, come Puerta del Sol e Palazzo Reale.

In alternativa a Chueca, anche il centro città offre un gran numero di hotel gay-friendly, oltre che di ostelli e B&B. Ci sono soluzioni adatte a tutte le tasche, che vanno da ostelli economici ma puliti, fino agli alberghi di lusso.

Cosa vedere a Madrid

La vita notturna a Madrid ha luogo sempre molto tardi. Se le sue grandi serate vi lasciano un poco di forze, vi consigliamo di fare un giro per la città. Oltre alla Madrid gay, c’è una città che fonde antico e moderno in una meravigliosa sintesi. Da una parte ci sono le opere più classiche del Museo del Prado, dove ammirare Rubens, Botticelli, Goya; dall’altra c’è il museo di arte contemporanea Museo Reina Sofía, che ospita Guernica.

Ricordate di fare un giro per il Parazzo Reale, di cui si possono ammirare sia gli interni che i giardini. E magari prendete un poco di sole nei pressi delle grandi fontane del Parco del Retiro, ricco di opere architettoniche e di sculture.

PRENOTA ONLINE

Vedi Tutto